Come vengono tassati i bonus del casinò nel Regno Unito e in altre giurisdizioni?

Bonus

2022-06-02

Giocare in un casinò dal vivo online nel Regno Unito o in qualsiasi altra giurisdizione di gioco d'azzardo è divertente e altamente gratificante. I migliori casinò dal vivo offrono ai giocatori incentivi bonus per attirarli e incoraggiarli a depositare e giocare di più. 

Come vengono tassati i bonus del casinò nel Regno Unito e in altre giurisdizioni?

Tuttavia, dopo l'approvazione della legge finanziaria del 2017, le scommesse gratuite o i bonus del casinò sono soggetti a tassazione nel Regno Unito. Questo pone la domanda; come vengono tassati i bonus? Continua a leggere per imparare una o due cose.

Regolamenti fiscali del Regno Unito che incidono sui bonus

Il General Betting Duty (GBD) fa parte del Finance Act 2014 è stato emanato il 1 agosto 2017. In questa legge, bookmaker e casinò online dal vivo nel Regno Unito sono soggetti a una tassa generale del 15% su tutte le scommesse scontate e gratuite. Questo regolamento sul gioco d'azzardo ha preso di mira gli operatori di casinò dal vivo che pagano il loro dovere tramite media elettronici come Internet, telefono, TV, ecc.

In precedenza, l'erario non riceveva nulla dalle vincite accumulate dai bonus dei casinò online. Ma con queste modifiche normative, l'HMRC (Her Majesty's Revenue and Customs) ha chiuso questa scappatoia per riscuotere più tasse. All'epoca, il tesoro non era sicuro della stima della raccolta e del comportamento degli operatori del settore.

Il direttore commerciale di William Hill, Ciaran O'Brien, ha affermato che la nuova misura fiscale era qualcosa di cui l'industria poteva fare a meno dopo le tasse iniziali di 500 milioni di sterline. Ma da parte loro, l'HMRC ha riaffermato il suo impegno a rendere l'industria un posto migliore per tutti gli operatori. 

A seguito delle nuove misure fiscali su bonus del casinò dal vivo, i bonus senza deposito sono stati ridotti in modo significativo nel Regno Unito. In effetti, la tassazione è uno dei motivi per cui trovare bonus senza deposito è una sfida nel settore del gioco d'azzardo. Al giorno d'oggi, la maggior parte dei casinò preferisce i bonus di deposito, in cui i giocatori devono effettuare un deposito minimo per attivare il bonus. 

I giocatori britannici pagano il dazio sulle loro vincite bonus?

Guarda questo; ti iscrivi al miglior casinò dal vivo e richiedi i tuoi £ 100. Quindi, Lady Luck ti sorride e vinci $ 1.000 dal tuo bonus in denaro dopo aver soddisfatto tutti i requisiti di scommessa. Ma poi ti rendi conto che l'HMRC richiede di consegnare il 15% delle tue vincite duramente guadagnate. Sarebbe deludente, vero?

Ma calmati perché il Regno Unito non è uno di quei paesi in cui i giocatori pagano le tasse sulle loro vincite. Gordon Brown ha posto fine a questo comportamento "cattivo" nel 2001 dopo essersi sbarazzato del prelievo del 6,5% che minacciava di far crollare il settore. Da allora, nessun giocatore occasionale del Regno Unito ha pagato le tasse sulle proprie vincite. Naturalmente, questo vale anche per i giocatori professionisti e per i vincitori di jackpot.

Gli operatori di gioco d'azzardo britannici pagano invece le tasse

Per quanto sia buona per i giocatori d'azzardo, la scarpa non è così comoda per le società di scommesse nel Regno Unito. Questo perché gli operatori del gioco d'azzardo pagano il prezzo per conto dei giocatori. L'erario addebita una percentuale su tutte le vincite del casinò, a seconda del tipo di scommessa e del casinò stesso. Quindi, ad esempio, i casinò pagano dal 5% al 25% su tutti i profitti delle slot machine. 

Nel 2014, la legge sul gioco d'azzardo del 2005 è stata modificata per includere un'imposta sui consumi del 15% applicabile su tutti i profitti dei casinò. E nel 2019, il tasso è salito ancora al 21% su tutti i "giochi d'azzardo". Allo stesso tempo, il governo ha imposto un limite di scommessa di £ 2 sui FOBT (Fixed Odds Betting Terminals). 

Il tasso appena aumentato significa che i giocatori ora vedranno bonus di scommessa inferiori o del tutto assenti. Inoltre, i requisiti di scommessa ora sono un po' più severi casinò dal vivo nel Regno Unito cerca di rimanere a galla. Tuttavia, l'industria sta diventando sempre più grande e migliore. 

Tassa sulle vincite di gioco negli Stati Uniti

Sfortunatamente, l'IRS non è indulgente con le vincite dei giocatori negli Stati Uniti. L'organismo stabilisce che i seguenti importi di vincita devono essere segnalati dal giocatore:

  • Oltre $ 600 sulle scommesse ippiche.
  • Oltre $ 1.200 su slot machine e scommesse bingo.
  • Oltre $ 1.500 sulle vincite del keno.
  • Oltre $ 5.000 di vincite nei tornei di poker.

I giocatori devono fornire il proprio numero di previdenza sociale e compilare il modulo IRS Form W2-G per segnalare l'importo. Ma nella maggior parte dei casi, i casinò online negli Stati Uniti detraggono il 25% delle tue vincite e lo rimettono al fisco prima di pagarti. Ora che schifo!

Ma come hai visto sopra, non tutte le vincite sono soggette a tassazione IRS. Ad esempio, vincite da giochi da casinò dal vivo come craps, baccarat, roulette e blackjack non sono soggetti alla compilazione del modulo IRS W2-G. E questo indipendentemente dall'importo in mano.

Oltre a queste tasse federali, molte autorità statali tassano anche le entrate del gioco d'azzardo. Tuttavia, ogni stato ha una formula di tassazione unica, con altri che esentano del tutto i giocatori dalla tassazione. 

Chiedi ai contabili altre risposte!

Nel complesso, la tassazione delle scommesse varia a seconda di dove vivi. Come hai visto, i giocatori nel Regno Unito sono esentati dalle tasse, con gli operatori che si fanno carico di tutto l'onere. Sfortunatamente, lo stesso non si può dire degli Stati Uniti. Quindi, leggi le leggi locali sul gioco d'azzardo e parla con un professionista fiscale autorizzato, se possibile. Gioca sempre secondo le regole!

Ultime novità

BetGames conclude finalmente l'accordo con Avento
2022-06-27

BetGames conclude finalmente l'accordo con Avento

Novità